venerdì 28 marzo 2014

giovedì 27 marzo 2014

IL MASSICCIO DELLA PRESOLANA

Il Massiccio della Presolana. Percorrendo un suggestivo sentiero che si districa nel bosco, in direzione del rifugio Cassinelli, si arriva ai piedi del Massiccio della Presolana, che divide la Val Seriana dalla Valle di Scalve. Situata nelle Prealpi Bergamasche, la Presolana raggiunge un'altitudine massima di 2.521 metri.

Photo by Paolo Penna.
Per alloggiare in zona
vi consiglio personalmente
il B & B La Presolana,
in località Bratto.

mercoledì 26 marzo 2014

L'ELEGANZA DELLA CAMELIA

L'eleganza della camelia.
Dopo aver protetto i suoi boccioli per tutto l'inverno, ecco che ai primi caldi la camelia inizia la sua spettacolare fioritura.

Photo by Paolo Penna.

...E LI CHIAMANO SOMARI

...E li chiamano somari.
Mi sa invece che questi due hanno capito tutto! Magnifica immagine, scattata sulle Dolomiti, in Trentino, dall'amico Salvatore Cavallaro, che di foto ne tira poche, ma buone.

Photo by
Salvatore "Zazzà" Cavallaro.

martedì 25 marzo 2014

MILANO: I GIARDINI PUBBLICI

Milano: i Giardini Pubblici.
Intitolati al giornalista e scrittore Indro Montanelli, i Giardini Pubblici di Porta Venezia sono stati il primo parco milanese espressamente destinato allo svago collettivo. Realizzati tra il 1782 e il 1786 dall'architetto Giuseppe Piermarini e ampliati in seguito da Giuseppe Balzaretto, ospitano al loro interno il Mueo di Storia Naturale e il Planetario. Lo zoo, di cui rimangono solo la gabbia dei grandi felini, riadattata a spazio didattico e la vasca delle otarie, fu chiuso invece nel 1992, a seguito delle proteste, per altro giustificate, degli ambientalisti. Nonostante ciò rammento che quando ero piccolo mi facevo sempre portare da mio nonno, e rimanevo a bocca aperta ad osservare animali per me sconosciuti e meravigliosi, come l'elefante, i leoni e l'orso bianco. All'interno del parco dimorano grandi alberi, alcuni secolari, tra cui l'abete, gli aceri, il bagolaro, il falso cipresso sulle rive del laghetto, i cedri del Libano e dell'Himalaya, la metasequoia, con un esemplare monumentale, il faggio, il ginkgo biloba, un lungo filare di ippocastani, il liquidambar, la magnolia, gli olmi e i platani di cui un esemplare secolare cresce vicino alla statua di Montanelli, il pruno, la quercia rossa, la sofora, lo spino di Giuda e il tiglio. Oltre a numerose pianta acquatiche che crescono nei laghetti artificiali, dove nuotano germani, gallinelle d'acqua e qualche tartaruga.

Per saperne di più: CLICCA QUI.

Photo by Paolo Penna.

lunedì 24 marzo 2014

STRAMILANO 2014

Stramilano 2014.
A trent'anni dalla mia prima e unica partecipazione, rieccomi alla Stramilano. E già che c'ero, ecco qualche foto (By Paolo Penna).
Stramilano 2014.

sabato 22 marzo 2014

AL DISGELO

Al Disgelo.
Al disgelo, quando il candore della neve lascia il posto alle tinte marroni delle foglie secche e della terra, ecco che improvvisamente, come tanti folletti colorati, miriadi di fiori spuntano attirati dai caldi raggi del sole, ravvivando il paesaggio di tinte ora rosa, ora bianche, ora viola Nell'immagine, i fiori dell'erba trinità (Hepatica nobilis), conosciuti anche con il nome di anemoni selvatici, fotografati tra i boschi della Foresta Regionale della Val di Scalve, sul Passo della Presolana.

Photo by Paolo Penna.

HAPPY WEEKEND

Happy Weekend!

Photo by Paolo Penna.

venerdì 21 marzo 2014

BLACK & WHITE

Black & White.
Signori, la margherita,
protagonista assoluta
della Primavera.

Photo by Paolo Penna.

giovedì 20 marzo 2014

LA ROSA DI NATALE

La Rosa di Natale.
Conosciuta anche con il nome di Helleborus Niger (Elleboro), questo fiore sboccia a fine inverno o inizio primavera e cresce spontaneo nei nostri boschi. Questi esemplari sono stati fotografati nella Foresta Regionale della Val di Scalve, sul Passo della Presolana.

Photo by Paolo Penna.

mercoledì 19 marzo 2014

L'ORRIDO DELLA VAL DI SCALVE

L'Orrido della Val di Scalve.
Percorrendo la Via Mala
e sporgendosi dal parapetto, con molta cautela, si può assistere al tremendo salto dell'acqua prodotta dallo scioglimento delle nevi che scendendo dalle ripidi pendici, si tuffa nella stretta gola, riversandosi nella acque del torrente Dezza. 

Photo by Paolo Penna.
Come arrivare: CLICCA QUI
Dove alloggiare: B & B LA PRESOLANA

LA VIA MALA (VAL DI SCALVE)

La Via Mala.
La ex Casa Cantoniera, ora adibita a ristoro e a Punto Parco, che identifica l’ingresso alla Via Mala, una spettacolare passeggiata allestita nella Val di Scalve, sul percorso della vecchia statale, oggi sostituita da una serie di nuove gallerie. La vista, da qui è di quelle che lasciano senza parole. Una ripida gola, attraversata dal torrente Dezzo, in cui sfocia una cascatatella, sovrastata da alte cime, lascia lo spettatore senza fiato.

Photo by Paolo Penna.

Come arrivare: CLICCA QUI
Dove alloggiare: B & B LA PRESOLANA

martedì 18 marzo 2014

lunedì 17 marzo 2014

GLI OCCHIETTI DELLA PRIMAVERA

Gli occhietti della primavera.
Non conosco il nome botanico di questi fiorellini, che la mia mamma chiama "occhietti della Madonna", ma sò che sanciscono l'arrivo della primavera.

Photo by Paolo Penna.

venerdì 14 marzo 2014

GOOD NIGHT E HAPPY WEEKEND

Good Night and happy Weekend. Milano by Night,
Ci si rivede lunedì con nuove foto dalla montagna!

Photo by Paolo Penna.

giovedì 13 marzo 2014

INIZIANO LE DANZE

Iniziano le danze.
La Primavera che arriva...

Photo by Paolo Penna.

IL GRAN FINALE

Il gran finale.
In un ultimo spasmo
di rosso si accende,
il sole che nasce,
il sole che scende.
E' come la vita,
dall'alba al tramonto,
che l'astro scandisce
con il suo girotondo.

Photo by Paolo Penna.

mercoledì 12 marzo 2014

SPRINGTIME

Springtime.
Margherite e denti di leone,
i primi inequivocabili segnali della primavera.

Photo by Paolo Penna.

martedì 11 marzo 2014

LOST IN THE WHITE

Lost in the White.
Parco Naturale Fanes-Senes-Braies. Cespolata nei pressi del Rifugio Fodara, a 2.000 metri.
Val Pusteria, Alto Adige.

 Photo by Paolo Penna

domenica 9 marzo 2014

IL FIORE E LA SUA OMBRA

Il Fiore e la sua ombra.

Photo by Paolo Penna.

I GIARDINI PERDUTI

I Giardini Perduti.
A non più di venti chilometri da Milano, dove la pianura lascia il posto a una zona con colline e avvallamenti, lungo la riva destra del fiume Adda, ho scoperto per caso l'esistenza di un piccolo gioiello. Si tratta di quel che resta dei giardini di Villa Pertusati che, nel Settecento erano famosi non solo in Italia, ma anche in tutta Europa.
Purtroppo di quella magnificenza non resta molto, se non alcuni pilastri, vecchi muri in pietra e le rovine di quella che un tempo era un'imponente e grandiosa fontana barocca a cascata, circondata sui due lati da grossi scaloni, a loro volta addobbati con statue e piante di ogni tipo. Oggi tutto è abbandonato. Le statue sono state distrutte o decapitate, degli antichi alberi non vi è più traccia e l'impari lotta contro il tempo e le erbacce sembra ormai perduta. Su Internet ho trovato dei vecchi disegni raffiguranti il luogo in tutto il suo splendore e anche qualche progetto, risalente però alla fine degli anni Novanta, e mai attuato, di riportare i giardini al loro antico sfarzo. Che peccato...


Per arrivare:
Dalla Paullese o dalla Rivoltana indicazioni per: Cavaione, Lavagna, Merlino, Corneliano Bertario, Comazzo


Photo by Paolo Penna

STELLE SULL'ACQUA

Stelle sull'acqua.
Riflessi su una cava del Parco Agricolo Sud Milano.
San Bovio (Peschiera Borromeo).

Photo by paolo Penna

venerdì 7 marzo 2014

L'ESTETICA DEL PROGRESSO

L'estetica del progresso.

Photo by Paolo Penna

LE API, GLI AMANTI...E GLI STRONZI

Le api, gli amanti...e gli stronzi.
Gli amanti, come le api, vivono nel miele.
Così recita una scritta anonima sulla casa degli Amanti di Pompei, che sicuramente non meritavano, per cotanta poetica sensibilità, di perire sotto la furia del vulcano. La stessa sorte auguro invece di cuore, possibilmente più lenta e dolorosa, alle immense teste di cazzo che un paio di giorni fa, a Pisa, hanno sterminato due milioni di api con un potente insetticida. E sarà mia premura, far incidere sulle loro lapidi il seguente epitaffio:
Gli stronzi, come tutti gli escrementi, vivono nella merda.

Photo by Paolo Penna

martedì 4 marzo 2014

CHE LA FINE ABBIA INIZIO

Che la fine abbia inizio.
Nell'eterno girotondo
è difficile stabilire
un inizio e una fine.

Photo by Paolo Penna

lunedì 3 marzo 2014

WATER WALL

Water Wall.
L'acqua, mutevole e preziosa,
oscura per un attimo il sole,
prima di tornare,
placida e silenziosa,
alla sua tranquillità.

 Photo by Paolo Penna.

domenica 2 marzo 2014

sabato 1 marzo 2014

HIGHWAY MOON

Highway Moon.
Il sorgere della luna
fotografato dalla macchina
sull'autostrada Milano-Venezia.

Photo by Paolo Penna.